STUDIO NATUROPATIA ROMA EUR

STUDIO NATUROPATIA E MEDICINE BIONATURALI

Lo studio è aperto solo su appuntamento dalle 9.00 alle 20.00 dal lunedì al sabato. La prenotazione è obbligatoria con almeno 1/2 ore di anticipo tramite contatto telefonico. I trattamenti svolti, sono professionali ed è garantito il rispetto delle norme igienico sanitarie.

Nel caso si voglia chiedere informazioni via messaggio, scrivere su Whatsapp, e sarete ricontattati.

Per informazioni e prenotazioni visita il sito o contattaci al

389.45.70.908

FILLER VOLUME HYALURON PER

“Hyaluron Pen” Filler Estetico senza ago

In cosa consiste il trattamento?

Si veicola il prodotto, l’acido ialuronico, attraverso un macchinario che funziona ad alta pressione e senza aghi. Grazie ad un minuscolo foro di 0,17mm che si trova su un piccolo modulo monouso si riesce a nebulizzare il prodotto negli strati superficiali della pelle, permettendo al filler di penetrare nel plesso dermico.

Con questo trattamento si agisce su tutto il viso riempiendo rughe e zampe di gallina, dando volume alle labbra e agli zigomi e ridefinendo l’ovale del volto.

Insomma un meraviglioso sostituto di acido ialuronico e tossina botulinica, sperimentati da decenni, ma messi da parte in poche settimane grazie all’avvento della fantastica Hyaluron Pen.

Per ulteriori informazioni contattare il numero telefonico

TRATTAMENTO LAMINAZIONE CIGLIA

Se le tue ciglia crescono troppo dritte o verso il basso, sono sfibrate o secche, o se le hai lunghe ma poco curve, allora questo trattamento è quello che fa per te.

Che cos’è la laminazione ciglia?La laminazione ciglia, è un trattamento estetico di benessere per le ciglia che serve ad ispessire le ciglia donando loro un effetto sano e naturale. 

  • A differenza delle classiche tecniche di infoltimento ciglia finte o di allungamento ciglia con ciglia più o meno sintetiche one to one o a ciuffetti, la laminazione ciglia ha il grande vantaggio di rendere le ciglia fantastiche e naturali non solo all’apparenza ma anche al loro interno.
  • Grazie all’utilizzo di prodotti naturali, la laminazione ciglia, permette quindi di avere ciglia perfettamente idratate, sane e vitali.
  • Per un’ottimale laminazione ciglia, infatti, devono essere impiegati prodotti e strumenti di elevata qualità, ad esempio il kit impiegato per la laminazione ciglia professionale consente in 1 ora di ottenere dei risultati molto interessanti ma diffidate da chi vi prospetta immediati risultati, perché con questa tecnica per  ci vogliono almeno 3 o 4 sedute per vedere le ciglia di nuovo vitali e belle.

Laminazione ciglia: come funziona?

La laminazione ciglia è un trattamento estetico e di benessere che va eseguito sulle ciglia naturali.

Per prima cosa si esegue la curvatura permanente della ciglia e qualora necessario, si applica anche un’apposita tintura per ciglia.

Questo di procedimento, a differenza di tanti altri trattamenti utilizzati per l’allungamento ciglia l’extesion o l’infoltimento, va a nutrire il pelo della ciglia andandola a stimolare dall’interno e dall’esterno grazie a prodotti naturali contenti cheratina e vitamine, responsabili dell’elasticità e della brillantezza del pelo. In questo modo, le ciglia hanno di nuovo un aspetto sano e setoso.

Considera però che l’effetto dura circa 1 mese e mezzo o al massimo 2 ma i benefici durano anche nella fase di ricrescita fino a 6 mesi grazie al trattamento cheratina ciglia.

Prezzo trattamento completo 60€

TRATTAMENTI DI GUA SHA

IL GUA SHA FACCIALE È IL MASSAGGIO DEL VISO CON PIETRE, DERIVANTE DALLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE, CHE STA SPOPOLANDO OLTREOCEANO GUADAGNANDOSI NEL TEMPO IL SOPRANNOME DI “BOTOX NATURALE” GRAZIE AI SUOI MOLTEPLICI BENEFICI. CE NE PARLA FRANCESCA CANZANO-FRANKLIN, TRAINER DI FAMA INTERNAZIONALE CHE TERRÀ LA SUA PRIMA MASTERCLASS DI FACE GUA SHA SELF-CARE NELLA CAPITALE

Il Gua Sha facciale è la pratica di cura per il viso più in voga e più instagrammabile del momento. Basti pensare che sotto l’hashtag #guasha appaiono più di 95 mila post su Instagram e che i beauty tools più desiderabili siano proprio pietre e cristalli.

E mentre in Italia la pratica del Gua Sha facciale è pressoché sconosciuta, star, celebrities e top model d’oltreoceano (tra cui Gwineth Paltrow ed Elle Macpherson) hanno da tempo inserito l’auto-massaggio del viso con piccoli strumenti realizzati in materiali naturali come la giada, il quarzo rosa e la Bian Stone nelle loro beauty routine. Una moda? Non proprio, visto che nella realtà la pratica del Face Gua Sha è riuscita a guadagnarsi in breve tempo il soprannome di “botox naturale” grazie ai suoi molteplici benefici ed ai risultati visibili fin da subito.

Sempre più donne rinunciano alla chirugia estetica, ai lifting o ai botox eccessivi per seguire la tendenza del “less is more”, togliere piuttosto che aggiungere, ricreando un’eleganza ormai perduta, una voglia di migliorare l’aspetto senza stravolgerlo. La chiave del “looking good” diventa abbracciare uno stile di vita che fa bene alla pelle senza artifici e senza sovrastrutture beauty. L’obiettivo è cancellare dal volto la stanchezza, conquistare una pelle sana, un incarnato flawless, migliorare la resilienza, in due parole “aging gracefully”, facendo ricorso a metodi naturali ed affascinanti rituali di bellezza con tradizione antichissima proprio come il Face Gua Sha.

IL GUA SHA FACCIALE, DETTO ANCHE “EASTERN BOTOX”, È IL NUOVO METODO TONIFICANTE, ANTI-RUGHE E LIFTING PER IL VISO

 Gua Sha, pratica molto diffusa in Asia, fa parte della Medicina Tradizionale Cinese fin dalla dinastia Tang (600 d.C.) ed è una tecnica apprezzata in occidente sin dalla fine degli anni settanta. Gua significa raschiare o strofinare, Sha indica l’arrossamento che appare sulla superficie cutanea durante e dopo il trattamento.

Il Gua Sha Facciale è un’esperienza lussuosa eseguita con pietre naturali come la giada o il quarzo rosa. Il viso, al contrario del corpo, richiede un approccio più morbido che segue i meridiani del corpo, fondamento della medicina tradizionale cinese.

La tecnica skincare del Face Gua Sha è l’evoluzione della tecnica millenaria del Gua Sha di “sfregamento” del corpo, sviluppata per liberare l’organismo da infiammazioni e tensioni attraverso lo strofinamento in punti specifici. Applicata alla cura e alla bellezza della pelle del viso, scioglie contrazioni e tensioni muscolari. Ma non solo: al tempo stesso, stimola la circolazione sanguigna e linfatica a livello profondo eliminando i gonfiori (è un vero portento per le occhiaie) e distendendo gradualmente il volto. Agisce, inoltre, sulla pelle del viso, con un vero e proprio effetto anti-aging rassodando i muscoli facciali, modellando visibilmente i contorni, rendendo la pelle più elestica e omogenea, uniformando la carnagione e riducendo disidratazione o eccessiva produzione di sebo.

Il segreto per guadagnare un’aspetto visibilmente più sano, luminoso e disteso e percepire un’immediata sensazione di benessere sta nell’effettuare un massaggio ad hoc attraverso una sequenza di movimenti delicati, effettuati facendo scivolare la giada o il quarzo -con l’aiuto di un olio- dal centro del viso verso l’esterno. Ecco perché è importantissimo acquisire la tecnica giusta o affidarsi ad un professionista.

BENDAGGIO ALL’OSSIDO DI ZINCO

La benda all’ossido di zinco è una benda imbevuta con pasta all’ossido di ossido di zinco. L’uso di questo bendaggio si afferma grazie alle proprietà lenitive dell’ossido di zinco. La benda ha inoltre una azione lievemente disinfettante, è indicata nei casi in cui si manifestano ulcere di tipo essudativo. La benda si può applicare anche in presenza di pelli sensibili e delicate. All’ azione lenitiva della benda si associa l’azione elastica fornita dal bendaggio nel suo insieme. INDICAZIONI: Per bendaggi compressivi. Per indicazioni flebologiche quali insufficienza venosa cronica, ulcus crucis ed edema passivo, tromboflebiti, flebotrombosi. Indicata inoltre per bendaggi di supporto e per bendaggi lenitivi in affezioni dei legamenti quali distorsioni, contusioni, lussazioni, tendosinoviti, terapia successiva a ingessature e per il trattamento di edemi post-traumatici.

GASTRITE E RIMEDI MTC

PREVENZIONE E CURA DELLO STOMACO CON LA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

Se ne sente parlare spesso ed effettivamente il 90% della popolazione italiana ne ha sofferto almeno una volta.

Il bruciore di stomaco, associato ad acidità e al reflusso gastro-esofageo, sono condizioni patologiche che possono essere molto fastidiose, soprattutto nei casi in cui queste siano ricorrenti o croniche – casi di cui peraltro si tende a parlare meno.

Riporto il caso di una mia paziente che per anni ha sofferto di queste problematiche. La prima volta che si è presentata in studio lamentava di essere molto stressata e di non riuscire a dormire a causa di una forte acidità, che la svegliava puntualmente alla stessa ora e non le permetteva di riaddormentarsi. A seguito dei pasti, inoltre, si sentiva appesantita, gonfia e puntualmente emergeva il bruciore associato a rigurgito acido.

Diceva di aver provato di tutto, dalle diete all’assunzione di farmaci, come gli inibitori di pompa, e di aver sempre messo in pratica i buoni consigli per evitare l’insorgere di acidità (non coricarsi subito dopo i pasti, evitare cibi acidi e grassi, fare regolarmente attività fisica, mangiare lentamente e seduti).

Questo è un caso di cui non si parla spesso, ma che effettivamente rende questa patologia molto più che fastidiosa, poiché si tratta di una condizione cronica che può compromettere anche gravemente lo stato di benessere generale della persona.

Partendo dal presupposto che l’acidità e il bruciore siano spesso associati a condizioni di ansiatensione e forte stress, è evidente che per i casi cronici – e anche ovviamente per quelli sporadici, è necessario combinare diverse strategie di azione per ovviare al problema.

Sicuramente fare attenzione alla dieta è fondamentale, e non si tratta solo di eliminare cibi grassi, alcolici, caffè e fritti, ma anche frutta e verdura che di per sé hanno base acida (ad esempio: melanzane, pomodori, agrumi) e anche alcune spezie e condimenti (ad esempio: pepe, prezzemolo, aglio, aceto).

A proposito di dieta, segnalo un integratore che ho trovato davvero utile: si tratta dello psillio, una pianta ricca di fibre, naturalmente efficace contro il bruciore e il gonfiore di stomaco se assunta sotto forma di mucillaggine. Due cucchiaini di cuticole di psillio al giorno, prima dei pasti, lasciate sedimentare in un bicchiere d’acqua per 15 minuti circa, aiutano a creare una barriera protettiva contro acidi e grassi.

La dieta dunque è necessaria per prevenire gli stati di acidosi, se però ci aggiungiamo anche lo stress, tutte queste condizioni non bastano più.

Come nel caso della mia paziente, è possibile lavorare con la Medicina Tradizionale Cinese, utilizzando lo Shiatsu per trattare i meridiani di stomaco. Dopo qualche seduta lo stomaco risulta più rilassato e leggero e la sensazione di acidità diminuisce grazie proprio alla manipolazione viscerale dello stesso poiché allevia lo stato di contrazione che provoca la risalita dei succhi gastrici. Se allo Shiatsu viene associata anche la Moxibustione il trattamento risulta ancora più efficace e duraturo. Attraverso la Moxa, infatti, si lavora sui punti energetici collegati alla linea dello stomaco, sbloccando la circolazione sanguigna e favorendo una migliore ossigenazione delle pareti viscerali, aiutando così lo stomaco a distendersi e a riequilibrare i suoi assetti.

Shiatsu e Moxa sono due trattamenti che, se combinati insieme, possono realmente aiutare la persona a sentirsi più distesa, non solo a livello organico ma anche psichico, favorendo in tal modo anche la riduzione della tensione e dello stress, quasi sempre causa di acidità e bruciore.

TERAPIE DETOX NATURALI

Scopri come l’argilla verde ventilata viene utilizzata per una rigenerazione fisica e uso terapeutico: prova i benefici degli impacchi con l’argilla.

Alcuni Impieghi: Massaggi, Problemi Acne, Problemi Articolari,Trattamento Cellulite, Trattamento antistress, Trattamento linfatico Drenante,Trattamento Detox.