TRUCCO SEMIPERMANENTE – MICROBLEDING E PMU

La prima cosa da sapere è che, diversamente dal classico tatuaggio, non è assolutamente qualcosa di permanente – come svela proprio il nome -, ma ha una durata limitata, nonostante sia piuttosto lunga. Il trucco semipermanente infatti non agisce in profondità, risulta molto meno invasivo e i prodotti utilizzati sono tutti certificati e naturali, ciò significa che difficilmente si avranno problemi di intolleranza o allergia.

Le zone in cui si va ad agire sono solitamente gli occhi, messi in evidenza da un trucco simile all’eyeliner, le sopracciglia, che vengono perfezionate e migliorare, oppure le labbra, che vengono rimpolpate e definite. Spesso il trucco semipermanente viene usato anche sulle guance e sulle palpebre per creare un effetto fard e ombretto.

Trucco semipermanente: cos’è il trattamento e come funziona

Come funziona il trucco semipermanente? In sostanza viene effettuata una micropigmentazione tramite un dispositivo che crea dei minuscoli fori sottocute in cui viene iniettata una pigmentazione permanente. I prodotti utilizzati sono organici e naturali.

Per ulteriori dettagli e informazioni contattare il 3894570908 Studio Eur

Studio Marconi 34040953283